Skip to main content

Soggiorno alla pari in Germania - Au Pair

Requisiti per diventare au pair in Germania

Il collocamento alla pari in Germania è regolato dal punto di vista normativo. Qui di seguito trovate il link alla pagina ufficiale dell’Agenzia Federale per l’Impiego tedesca (Bundesagentur für Arbeit).


Posso diventare au pair in Germania?

Puoi diventare au pair in Germania se:​

  • hai tra i 17 e i 30 anni e sei un cittadino europeo oppure sei hai tra i 18 e i 26 anni e sei un cittadino extra-europeo
  • hai una conoscenza base della lingua tedesca (almeno un livello A1)
  • sei nubile/celibe e non hai figli
  • sei in grado di sostenere le spese per il viaggio
  • sei disposto a restare in Germania per almeno 6 mesi (per i cittadini extra-europei)
  • non hai mai lavorato prima come au pair in Germania (per i cittadini extra-europei)

Informazioni generali

 

Mansioni

Prendersi cura dei bambini e aiutare con le faccende domestiche quotidiane. Consigliamo di accordarsi in anticipo con la propria famiglia ospitante prima di accettare una proposta di collocamento alla pari e di firmare sempre un contratto in cui vengano elencate tali mansioni. 

 

Paghetta
L’ammontare della paghetta stabilito per il 2015 è di 260  al mese.

Vitto e alloggio

La famiglia ospitante deve garantirti una stanza privata e vitto 7 giorni alla settimana, anche in caso di malattia.

 

 

Spese di viaggio
Le spese di viaggio da e verso la Germania sono a tuo carico.

Ore di lavoro

Un au pair non può lavorare più di 6 ore al giorno per un massimo di 30 ore alla settimana (incluse le ore lavorate come babysitter).

 

Durata del soggiorno
Per i cittadini extra-europei il soggiorno alla pari può andare da un minimo di 6 mesi a un massimo di 1 anno. Per i cittadini europei la durata del soggiorno va da 1 mese a 2 anni. 

Tempo libero

Secondo la normativa tedesca l’au pair ha diritto ad almeno 1 intero giorno di riposo alla settimana, fra cui almeno 1 domenica al mese, e a 4 sere di riposo alla settimana. 

 

Vacanze
Secondo l’Agenzia Federale per l’Impiego tedesca (Bundesagentur für Arbeit)  un au pair ha diritto a 4 settimane di vacanze retribuite ogni 12 mesi di collocamento. Le famiglie ospitanti che vanno in ferie sono tenute a portare l’au pair con sé e se a l’au pair viene richiesto di continuare a svolgere le sue mansioni abituali, le ferie non sono considerate come tali per l’au pair. 

Contratto

Firma sempre un contratto con la famiglia ospitante prima di iniziare il collocamento alla pari. Il contratto dovrebbe includere l’ammontare della paghetta settimanale, ferie e mansioni accordati con la famiglia. Clicca qui per scaricare un modello di contratto alla pari.

 

Corsi di lingua
La famiglia ospitante non può chiederti di lavorare nelle ore in cui devi frequentare il corso. I cittadini croati che hanno firmato un contratto dopo il 1º luglio 2013 e i cittadini extra-europei hanno diritto a percepire un rimborso di 50  al mese dalla fmaglia ospitante a fronte delle spese per il corso di lingua.

Guida

Se la tua famiglia vuole che tu guidi in Germania, deve fornirti un’auto, deve farsi carico delle spese per assicurare te e l’auto e delle spese per la benzina (o darti soldi extra per fare benzina). Inoltre deve assicurarsi che la macchina sia in ottime condizioni. Se sei in possesso di una patente di guida rilasciata da uno degli stati membri dell’UE puoi guidare in Germania senza problemi, a patto che la tua patente di guida sia valida. Per maggiori informazioni sulla guida in Italia quando si è in possesso di una patente rilasciata da un paese estero visita il sito del Ministero dei Trasporti tedesco

 

Assicurazione
La famiglia ospitante è tenuta a pagare l’assicurazione medica dei cittadini extra-europei. I cittadini europei in possesso di una Tessera Europea di Assicurazione Malattia sono coperti dal Sistema Sanitario Nazionale tedesco. Nel caso l’assicurazione medica non dovesse coprire malattia, gravidanza, incidenti e il parto, la famiglia ospitante è tenuta a pagare anche a loro un’assicurazione medica. 

Documenti necessari per i cittadini provenienti da un paese UE o EFTA

Qui di seguito trovate una lista dei documenti necessari:

  • Passaporto o carta d’identità in corso di validità
  • Il contratto alla pari firmato da entrambe le parti
  • Registrazione di residenza presso l’anagrafe (Einwohnermeldeamt)


Informazioni sul visto per i cittadini extra-europei

Qui di seguito trovate una lista dei documenti necessari:

  • Passaporto valido
  • Contratto au pair e lettera d’invito firmata dalla tua famiglia ospitante (necessaria per richiedere il visto, quindi da ricevere prima della tua partenza)
  • Prova della tua conoscenza base della lingua tedesca
  • Età compresa entro i 26 anni
  • Conferma dell’attivazione di un’assicurazione medica da parte della tua famiglia ospitante
  • Lettera motivazionale dove spieghi cosa ti spinge a intraprendere quest’esperienza come au pair
  • Prova della disponibilità delle risorse necessarie al tuo sostentamento per tutto il periodo del collocamento alla pari
  • A seconda del tuo paese di provenienza, potrebbero esserti richiesti anche una copia della tua fedina penale e un certificato medico di buona salute (verifica con la tua Ambasciata tedesca locale)

Il collocamento alla pari dovrà iniziare entro 6 mesi dalla richiesta del visto e la durata del soggiorno dovrà essere di almeno 6 mesi.

Al tuo arrivo, la famiglia ospitante dovrà registrarti all’anagrafe (Einwohnermeldeamt) e all’Ufficio Immigrazione (Ausländerbehörde). Il permesso di residenza verrà inizialmente rilasciato per un periodo di 3 mesi e potrà essere esteso solo successivamente. Dovrai inoltre richiedere un titolo di residenza elettronico (Aufenthaltstitel) presso l’Ufficio Immigrazione. A questo scopo è richiesta una foto biometrica formato tessera. Il costo dipende dalla durata della tua permanenza. Il permesso di soggiorno ha 1 anno di validità e il costo di emissione è di 100 .​

 

Accordi speciali con altri paesi

I cittadini provenienti da Australia, Canada, Cile, Corea del Sud, Nuova ZelandaGiappone, Taiwan e Hong Kong devono richiedere un visto per vacanza-lavoro (Working Holiday visa). Per ulteriori informazioni ti invitiamo a contattare la tua Ambasciata o Consolato tedeschi.

 

Paesi i cui cittadini sono esenti dall’obbligo del visto d’ingresso per soggiorni brevi

I cittadini provenienti da Australia, Israele, Nuova Zelanda, Canada, Giappone, Corea del Sud e Stati Uniti possono entrare in Germania senza visto, a patto che richiedano un permesso di soggiorno presso l’Ufficio Immigrazione entro 3 mesi dal loro arrivo e prima dell’inizio del collocamento alla pari e a patto che il loro soggiorno non vada oltre i 90 giorni. 

 

Per maggiori informazioni sul collocamento alla pari in Australia visita il sito au-pair-society.org.