Skip to main content

Au pair working hours

 

È molto importante accordarsi in anticipo con la famiglia ospitante in merito a doveri e responsabilità. L’au pair spesso basa la sua decisione di accettare o rifutare un collocamento alla pari in base alle mansioni che la famiglia si aspetta da lei/lui. L’au pair è tenuta/o a sbrigare alcune faccende domestiche, ma la sua occupazione principale è quella di accudire i bambini. Qui di seguito trovi una lista di mansioni che la famiglia potrebbe chiederti di svolgere:

  • Preparare i bambini (incluso fargli il bagno e vestirli)
  • Accompagnare i bambini a scuola e andarli a prendere
  • Accompagnare i bambini alle attività di doposcuola
  • Aiutarli a fare i compiti
  • Giocare coi bambini e fare attività insieme quali dipingere, cucinare, ecc.
  • Fare un po’ di spesa
  • Preparare la merenda ai bambini e dargli da mangiare
  • Svolgere faccende domestiche leggere quali mettere in ordine, pulire, passare l’aspirapolvere, svuotare la lavastoviglie, ecc.

 

Il piano di lavoro dell’au pair

Ogni famiglia è diversa e si aspetta un carico di lavoro diverso dall’au pair. È importante accordarsi su un piano di lavoro dettagliato fin dall’inizio onde evitare malintesi.

Il piano di lavoro deve permettere all’au pair di frequentare lezioni di lingua nel suo tempo libero. La famiglia non può chiederti di lavorare durante le ore di lezione.

In qualità di au pair sei tenuta a:

  • lavorare circa 25-35 ore alla settimana
  • lavorare come babysitter 2 sere a settimana (di cui al massimo 1 può essere nel week-end)
  • avere 1 intero giorno e 2 mezze giornate libere o 2 giorni interi di riposo alla settimana, tra cui un intero week-end al mese (inteso da venerdìsera a lunedì mattina)
  • avere 5 sere libere a settimana
  • avere le ferie pagate

Le ore di lavoro e le ferie retribuite variano da paese a paese. Per maggiori informazioni ti invitiamo a visitare la pagina dei nostri programmi alla pari.